Installazione 2020-09-15T18:35:42+00:00

Installazione di pavimenti in legno

Quando si installano pavimenti in legno, si consiglia di utilizzare i servizi di installatori professionisti. Metodi di installazione diversi richiedono tecniche, abilità e, soprattutto, esperienza. Si dice che l'installatore diventi un maestro quando ha posato 10000m2 di materiale! Questa guida stabilisce i requisiti di base che devono essere seguiti per garantire un pavimento in legno bello e resistente.
Ti assicuriamo che secondo le istruzioni, solo pochi installatori inesperti possono installare e molare con alta qualità!

Condizioni generali

Portare le assi del pavimento sul luogo di installazione pronte con 3-7 giorni di anticipo. Ciò è necessario affinché il materiale si adatti alle condizioni della stanza. Controllare in anticipo l'umidità relativa della stanza (dovrebbe essere compresa tra il 40 e il 60% di umidità relativa) poiché l'umidità può essere molto alta dopo la verniciatura. Tenere le assi del pavimento non aperte su una superficie orizzontale e piana. Durante e dopo l'installazione, la temperatura del sottofondo, del materiale del pavimento e della stanza deve essere compresa tra 18 e 22 ° C.
Nelle case private, appartamenti e uffici con un moderno sistema di ventilazione e riscaldamento, l'aria è molto secca durante il clima secco (periodo di riscaldamento invernale), l'umidità può scendere anche al di sotto del 35% di umidità relativa. L'aria interna eccessivamente secca è dannosa per la salute umana.
Pertanto, si consiglia di aumentare artificialmente l'umidità nei locali durante la stagione secca, ad esempio con l'aiuto di un umidificatore.
In cottage o locali poco frequentati, si consiglia di utilizzare un sistema di riscaldamento controllato da un regolatore di umidità. Quando l'umidità supera un limite critico, accende automaticamente l'impianto di riscaldamento.

Sottofondi

Pavimento di cemento

Nel caso di sottofondi in calcestruzzo, è necessario prestare attenzione per garantire che l'irregolarità del pavimento sia entro ± 2 mm 2 m dallo standard. Dopo aver versato il calcestruzzo, deve essere asciutto per 1-2 mesi o più (a seconda dello spessore dello strato di calcestruzzo e delle condizioni di essiccazione). Quando si avvia l'installazione, l'umidità relativa del calcestruzzo deve rimanere nell'intervallo di ~ 75 RH. Il contenuto di umidità del calcestruzzo deve essere misurato prima dell'installazione. Prima di iniziare i lavori di installazione, si consiglia di carteggiare la superficie in calcestruzzo troppo liscia. Ciò migliora notevolmente l'adesione dell'adesivo al calcestruzzo. La temperatura sulla superficie del pavimento non deve superare i + 27 ° C. Il riscaldamento a pavimento deve essere acceso per un nuovo pavimento in cemento almeno 2 settimane prima dell'inizio dei lavori sul pavimento.

Vecchio pavimento in cemento

Se il vecchio pavimento in calcestruzzo è liscio, l'irregolarità non deve superare i 2 m ± 2 mm, pulito e asciutto (max. 75% di umidità relativa) può essere incollato direttamente al sottofondo. Se il sottopavimento non è sufficientemente livellato, vedere la sezione "Pavimento in calcestruzzo irregolare". In caso di dubbi sul contenuto di umidità del pavimento in calcestruzzo, adottare le stesse misure di un pavimento in calcestruzzo umido. Vedere la sezione "pavimento in cemento bagnato".

Pavimento in cemento bagnato

• Se, nonostante la ventilazione, il contenuto di umidità del sottopavimento non rientra nei limiti consentiti, è necessario ricercare e correggere eventuali guasti. Per determinare la causa dell'umidità, è necessario eseguire quanto segue:
* verificare se l'isolamento dall'umidità esterna è in ordine;
* verificare che l'isolamento termico del pavimento non sia bagnato;
* verificare che l'isolamento antiumidità del pavimento sia integro e correttamente installato;
* controllare se, ad esempio, l'umidità non entra dalle porte del balcone;
* se nel locale inferiore è presente una piscina verificare che il pavimento abbia un minor isolamento dall'umidità e che sia in ordine;
* controllare il pavimento per ponti caldi e freddi.
I difetti riscontrati sulla base dell'elenco sopra riportato devono essere corretti prima della posa del rivestimento del pavimento. Se il contenuto di umidità è causato dall'umidità capillare, il sottofondo deve essere coperto con un primer.
NB! Quando si considera questa opzione, tenere presente che l'umidità in eccesso nel supporto cercherà comunque di fuoriuscire. Se l'umidità non fuoriesce dal pavimento verso l'alto, verrà assorbita nella struttura della parete, causando danni all'umidità e alla muffa.
Opzioni di isolamento dall'umidità:
* Primer epossidico - utilizzato per l'isolamento dall'umidità dei pavimenti in calcestruzzo
* Feltro per tetti (materiale in rotoli di bitume polimero) o materiali appositamente incollati che sono incollati all'intero sottofondo.
* È possibile utilizzare una pellicola su cui posizionare uno strato di compensato impermeabile.
Prima di incollare le bandiere del parquet, l'adesivo per il fissaggio della pila di umidità deve essere completamente asciutto.

Pavimento in cemento irregolare

Se la superficie del calcestruzzo è ruvida, deve essere livellata o, se possibile, carteggiata. In caso di piccole irregolarità, si consiglia di levigarle dal calcestruzzo con una mola diamantata.
Il livellamento viene eseguito con le miscele previste a tale scopo secondo le indicazioni del produttore. Raccomandazione generale: utilizzare il composto livellante il meno possibile e solo con prodotti di altissima qualità.
Le "miscele autolivellanti" non devono essere utilizzate per livellare il calcestruzzo irregolare, poiché lo strato di livellamento non è abbastanza forte e l'adesivo con il materiale installato potrebbe staccarsi dal calcestruzzo. Lo spessore dello strato di livellamento non deve assolutamente essere inferiore a 5 mm.

Compensato o OSB

Se il pavimento è un soffitto in legno, sui soffitti vengono installati pannelli di compensato (18-20 mm) o OSB (spessore 22 mm). I giunti di contrazione delle solette dovrebbero intersecarsi in corrispondenza delle aperture per le colonne e dovrebbero intersecarsi in corrispondenza delle aperture per le colonne. I tasselli non devono essere utilizzati per il riscaldamento a pavimento in calcestruzzo se la posizione esatta del tubo di riscaldamento non è nota o lo spessore dello strato di calcestruzzo non supera la lunghezza del tassello. L'utilizzo del pannello truciolare (PLP) non è la soluzione migliore perché ha una minore resistenza all'umidità e un'espansione lineare diversa da quella del legno. Quando si installano le piastrelle, vengono lasciati degli spazi sulle piastrelle e. giunti di dilatazione 3… 5 mm. Quando si incollano su cemento, i pannelli di compensato (1525x1525 mm) devono essere tagliati in quattro pezzi più piccoli prima dell'installazione.

Vecchio sottopavimento in legno

Si deve prima verificare se il sottopavimento delle tavole è idoneo per essere utilizzato come strato di fondo, l'irregolarità non deve superare ± 2 mm in una sezione di 2 m. Se questa condizione non è soddisfatta, il pavimento deve essere livellato riempiendo o carteggiando le depressioni. Fissare le schede aperte con bulloni o viti adeguate. Le aree che emettono cigolii o sprofondamenti devono essere aperte e la causa del guasto deve essere eliminata. Le tavole imbottite devono essere sostituite. Verificare che il sottofondo sia stabile prima dell'installazione. Prima dell'incollaggio, il pavimento deve essere pulito con un panno leggermente umido e detergente.

Sottofondo sui soffitti

Le travi e i cuscinetti del sottopavimento devono essere rigidi e distanziati in base allo spessore del materiale. I cuscinetti del pavimento devono essere min. 45 x 45 mm, contenuto di umidità max 12%. Si consiglia di utilizzare cuscinetti da 100x50 mm e di installare i cuscinetti appiattiti. La distanza ottimale tra i cuscinetti è di 40 cm dal centro del cuscinetto al centro dell'altro cuscinetto, ovvero la distanza tra i cuscinetti è di 30 cm.

Riscaldamento a pavimento

* La temperatura della superficie del parquet durante il riscaldamento non deve superare i +27 ° C. La variazione / fluttuazione della temperatura giornaliera può essere al massimo di 2-3 ° C.
* L'umidità del calcestruzzo deve essere 1,8 - 2% CM. Meno dello 0,5% CM su pavimenti in gesso (0,3% CM su pavimenti riscaldati). Per calcestruzzo più umido, utilizzare primer speciali (circa 3% CM). In caso di umidità superiore al 75% UR o 3% CM, l'umidità in eccesso nei locali deve essere rimossa con umidificatori d'aria e attendere che l'umidità del calcestruzzo abbia raggiunto la norma consentita.
* L'umidità relativa massima del calcestruzzo è del 75% di umidità relativa.
* Il getto di calcestruzzo deve essere in grado di asciugare in condizioni normali per almeno quattro settimane.
* Per asciugare il calcestruzzo, la temperatura del riscaldamento a pavimento viene aumentata gradualmente di 3-5 ° C al giorno fino a raggiungere la piena capacità di riscaldamento. L'asciugatura viene effettuata per almeno 2 settimane.
* Due o tre giorni prima della posa del pavimento, la temperatura viene gradualmente abbassata a 18-20 ° C. La corretta asciugatura dei locali deve essere assicurata durante l'asciugatura del riscaldamento del calcestruzzo.
* Dopo la posa del parquet, il riscaldamento viene mantenuto ad una temperatura costante per almeno 3 giorni, quindi viene portato gradualmente ad una temperatura adeguata nell'arco di alcune settimane.
* Durante il periodo di riscaldamento possono apparire sottili crepe nel pavimento. Per ridurre al minimo le fessurazioni, il clima interno deve soddisfare i seguenti requisiti:
umidità relativa 40-60% RH e temperatura 18-22 ° C.
* La resistenza termica media del parquet (14 mm) è di circa 0,13 m² K / W. Per parquet a mosaico (8 mm) è di circa 0,04 m² K / W e per listelli di parquet (16 mm) è di circa 0,09 m² K / W.
* Poiché i parquet di faggio e acero "vivono" a causa dell'umidità, il produttore sconsiglia di collocarli in stanze con riscaldamento a pavimento.